BI24_FLASH_IL CASO. Zimone: 400 residenti, 50 “migranti”. Metà paese firma una lettera per Sindaco e Prefetto: “Ora basta”

_Ros
Zimone è uno degli esempi lampanti, di quando sia stata gestita in maniera scriteriata, da chi vuole solo guadagnarci, l’accoglienza dei “migranti” nella nostra Provincia: i residenti sono poco più di 400, mentre gli “ospiti” sono una cinquantina. Uno straniero, ogni quattro biellesi… Un rapporto che rende drammaticamente reali, le proiezioni fatti a livello nazionale, sugli effetti che produrrà questa “invasione”, nel giro di qualche decennio, sulla società italiana.
Una situazione, quello del piccolo centro che si trova tra Serra e Valle Elvo, che proprio in questi giorni, dopo tanto, troppo silenzio, ha visto i cittadini, organizzarsi finalmente per far sentire la loro voce, di fronte all’arroganza di chi ha preso il nostro Territorio, come “magazzino” per i propri affari.
Quasi metà paese, esattamente 166 persone, hanno infatti firmato una lettera promossa da tre residenti, in cui si chiedono chiarezza e soprattutto, un freno a questo “assalto” alle case sfitte del piccolo comune. La missiva, è stata inviata sia al sindaco Givonetti, sia al Prefetto di Biella e dimostra ancora una volta, che il cuore dei Biellesi è grande, ma il loro cervello non è stupido…

I commenti sono chiusi.