BI24_FLASH_Salute. Un anno fa, allo “Spazio Lilt”, apriva l’ambulatorio colon. Tante, le vite salvate in dodici mesi…

La colonscopia, è un sistema di controllo periodico che può ridurre dal 76% al 90%, l’incidenza dei tumori in questa delicata parte del corpo umano. Non è quindi difficile immaginare quante vite abbia salvato, nel suo primo anno di vita, l’ambulatorio colon che si trova all’interno dello “Spazio Lilt” di via Ivrea. Quello al colon-retto, è infatti un tumore molto diffuso, che colpisce una persona su quindici: una diagnosi tempestiva, in casi come questo, può essere decisiva. E decisiva, ancora una volta, è stata la sensibilità e la professionalità del dottor Valentini e dei suoi collaboratori.
La maniera migliore per… spegnere questa prima candelina dell’ambulatorio colon, non può che essere il racconto di un paziente, di un biellese entrato allo “Spazio” con mille timori ed uscito, subito dopo l’esame, con molte sicurezze in più: “All’inizio avevo un po’ di paura, anche perché è un esame che avevo già fatto circa un anno fa in ospedale e non era andata per nulla bene. Qui alla Lilt invece è andato tutto bene. La professionalità del dottore è stata ottima e anche il personale infermieristico è stato professionale e gentile al punto giusto, mi ha messo subito a mio agio”.

I commenti sono chiusi.