BI24_FLASH_L’AROMA DEL GIORNO. Cucinando con i ragazzi dell’Alberghiero di Cavaglià: Strangozzi ai funghi e tartufi

_Ingredienti
– 600 g di farina
– acqua tiepida
– 100 g di guanciale
– 100 g di tartufi neri grattugiati
– 200 g di funghi freschi
– 2-3 pomodori
– 2 spicchi d’aglio
– 1/2 dl di olio
– peperoncino
– pecorino grattugiato
– sale
– pepe
– strangozzi
_Preparazione
In una padella scaldate l’olio con gli spicchi d’aglio ed eliminateli quando sono color oro, aggiungete il guanciale tagliato a striscioline e dopo un minuto unite i funghi tagliati a fettine e un pizzico di peperoncino sbriciolato, mescolate, aggiungete il tartufo a fettine, i pomodori sbucciati e tagliati a pezzetti, proseguite la cottura per circa 10 minuti. Regolate sale e pepe, ritirate dal fuoco e lasciate riposare. Preparate gli strangozzi: disponete la farina a fontana e impastate con acqua tiepida aggiunta poca alla volta.
Lavorate il composto fino ad avere una massa soda e liscia. Stendetela a disco non troppo sottile, arrotolatelo, ritagliatevi delle tagliatelle non troppo strette e poi tagliatele corte come richiedono gli strangozzi. Lessateli in abbondante acqua salata a bollore, sgocciolateli velocemente, trasferiteli nella padella della salsa e fateli saltare per due minuti. Serviteli con a parte il pecorino grattugiato.

I commenti sono chiusi.