BI24_FLASH_Industria e dintorni. La nuova “sfida” di Po.in.tex: creare nuove sinergie con il Distretto tessile umbro

_Riceviamo e pubblichiamo:
Po.in.tex, il Polo di Innovazione Tessile piemontese, si prepara a stringere nuove sinergie con il distretto tessile umbro, una realtà produttiva d’eccellenza caratterizzata da un manifatturiero specializzato nella confezione e da grandi nomi della moda italiana.
Qualche giorno fa il Presidente del Comitato di gestione di Po.in.tex, l’imprenditore Marco Bardelle, ha preso parte ad una visita aziendale organizzata dalla sezione Tessile-Abbigliamento di Confindustria Umbria nella sede di Alcantara Spa, che ha il suo stabilimento produttivo nel piccolo comune umbro di Nera Montoro, frazione di Narni in provincia di Terni, e quartier generale a Milano.
Alcantara è una delle aziende umbre più innovative, unico produttore al mondo dell’omonimo materiale a marchio registrato, protagonista dell’eccellenza italiana, simbolo di un Made in Italy competitivo a livello internazionale, con 598 collaboratori e un fatturato di 187,2 milioni di euro.
Bardelle faceva parte di una delegazione di 14 imprenditori che hanno avuto l’occasione di visitare i reparti produttivi e il moderno centro ricerche e sviluppo dell’azienda, uno dei più grandi e innovativi nel settore tessile in Europa. L’invito rivolto al Polo di Innovazione testimonia l’interesse reciproco ad una conoscenza e una collaborazione tra la realtà umbra e quella biellese, territori con una radicata cultura e una vasta competenza nel settore tessile.
“Il distretto tessile umbro vanta nomi di assoluto prestigio – afferma Marco Bardelle – basti pensare a Cucinelli, Ferragamo, Fabiana Filippi, Lorena Antoniazzi, Cardinalini, Luisa Spagnoli, oltre ad Alcantara, per capire che ci troviamo di fronte ad una realtà produttiva con una professionalità ed un know how artigianale tessile introvabili in altri distretti. Come Po.in.tex ci auguriamo di riuscire a portare a fattore comune esperienze ad ampio raggio, nell’ottica di stringere proficue sinergie con i nostri associati”.
Come sottolinea Marco Cardinalini, presidente della sezione Tessile-Abbigliamento di Confindustria Umbria: “Siamo stati particolarmente contenti che Marco Bardelle ci abbia accompagnati in questa visita, auspichiamo una connessione sempre più stretta con Po.in.tex, con l’avvio di progetti già operativi in altri distretti industriali. In Umbria, il comparto del tessile e dell’abbigliamento è tra i più dinamici: negli ultimi quattro anni il fatturato è aumentato di oltre il 20% accompagnato da un incremento degli occupati di quasi il 30 per cento”.
Per avere maggiori informazioni sulle attività e le opportunità di Po.in.tex, il Polo di Innovazione Tessile istituito dalla Regione Piemonte e gestito da Città Studi Biella, è possibile scrivere a polo.tessile@cittastudi.org, contattare il numero 015 8551148, o consultare il sito web http://www.pointex.eu.

I commenti sono chiusi.