BI24_FLASH_La proposta. Fratelli d’Italia: comuni biellesi, presentato un ordine del giorno contro gli accordi del “Ceta”

“Il ‘Ceta’, è un accordo firmato tra Unione Europea e Canada, che mira a liberalizzare gli scambi commerciali, con l’azzeramento di circa il 90% delle barriere tariffarie e la semplificazione degli altri balzelli. Fratelli d’Italia ha assunto fin da subito una posizione molto critica, nel confronti di questo trattato che non tutela la sicurezza alimentare e la salute e che rischia di portare ad una deregolamentazione strisciante . Per questo, a livello locale, il nostro partito sta chiedendo, che già avvenuto a Biella, Cossato, Pettinengo, Ponderano e Rosazza, che i comuni biellesi presentino un ordine del giorno, in cui si manifesta assoluta contrarietà a questo accordo”.
Non ha colori, né bandiere, né indirizzi politici, l’iniziativa che Fratelli d’Italia sta presentando, a livello locale, in tutta Italia, contro il “Ceta”, un accordo economico che il Governo sembra intenzionato a ratificare, dopo averlo portato in aula all’attenzione dei Deputati. Il partito, che nel Biellese è rappresentato ai vertici da Andrea Delmastro e Davide Zappalà, vuole quindi mettere in guardia in cittadini, in maniera capillare, attraverso le piccole Amministrazioni, su questo accordo che guarda più agli interessi economici che alla salute ed alle regole.

I commenti sono chiusi.