BI24_FLASH_La storia. Renzi è un’offesa all’Italia, la Boldrini inneggia all’Islam ed a Sala, mangiano la pastasciutta antifascista…

_Ros
Oggi che il vero pericolo, per gli italiani, è costituito da gente come la Boldrini, oppure Renzi, o anche la Boschi, fa quasi tenerezza pensare al Regime Fascista, ai suoi vent’anni ed alla “fine dell’Impero”. E fa ancora più tenerezza, vedere come certe tradizioni di “allora”, di quei giorni di “liberazione”, nonostante oggi non siano niente più che una maniera simpatica per passare la domenica, abbiano resistito e, soprattutto, abbiano conservato, per qualcuno, una valenza sociale e storica.
La Boldrini inneggia all’invasione islamica, Renzi è una offesa reiterata a “califfi” come Craxi e Andreotti, la Boschi Family fa sembrare la Tanzi Family un gruppetto di chierichetti ed a Sala Biellese cosa fanno? Rimettono in scena quella pastasciuttata antifascista offerta a tutti i compaesani, con cui la famiglia Cervi, 70 anni fa, decise di celebrare la “caduta del tiranno” e quei sette figli, uccisi per mano fascista.
Un gesto semplice come mangiare insieme, che allora, forse, avrà avuto sicuramente un bellissimo significato. Un gesto dovuto, a quei tempi, per quel sangue versato nel momento più difficile del Novecento italiano. Ma diciamoci la verità: forse oggi sarebbe meglio aprire finalmente gli occhi, anziché la bocca. Ecco: ognuno decida di… spalancare quello che vuole. Per chi si accontenta di una pastasciutta che oggi non può e non deve avere più nessun gusto, l’appuntamento è per martedì 25 luglio: primo, secondo e frutta, 15 euro…

I commenti sono chiusi.