BI24_FLASH_Biella: ben 265 biellesi, in poche ore, hanno aderito alla campagna contro la “Ius Soli” di Fratelli d’Italia

Sono stati ben 265 i biellesi che in poche ore, sabato scorso, hanno deciso di aderire alla raccolta di firme promossa da Fratelli d’Italia, per dire no all’approvazione della legge folle e scriteriata, che vorrebbe rilasciare la cittadinanza italiana in base allo “Ius Soli”.
“La volontà dei Biellesi di fare anche alcuni minuti di coda per firmare al nostro gazebo – è il commento di Davide Zappalà – ci fa ben comprendere quanto questo argomento sia sentito. Nel merito della legge sono state fatte molte strumentalizzazioni e le forze di centrosinistra, invece di aprire ad un vero dibattito nei contenuti, hanno preferito additare Fratelli d’Italia e le altre forze contrarie allo Ius Soli col termine ingiurioso, falso e sbrigativo di razzisti. Noi siamo contrari allo Ius Soli non perché riteniamo che l’etnia italiana, ammesso che esista ancora dopo secoli di migrazioni ed invasioni, sia superiore alle altre etnie, ma perché consideriamo la cittadinanza come un qualcosa che le persone devono volere e meritare”.

I commenti sono chiusi.