BI24_FLASH_LO STRANO CASO DI CANTONE VINDOLO. Biella, l’avvocato Ferrari: “I rami attirano i topi, la ‘loro’ spazzatura no…”


Erano lì per motivi “di sanità ed igiene”, per controllare i possibili “danni ambientali” che potrebbe provocare un mucchio di sfalci verdi, che il signor Roberto Verde ha accantonato in un angolo del suo terreno. Chi è il signor Roberto Verde? E’ il proprietario di quel pezzo di strada di cantone Vindolo, al Vandorno, che i dipendenti di Seab e gli agenti della polizia municipale sono costretti a calpestare da tempo, commettendo il reato di violazione di domicilio, per andare a prendere la spazzatura alla famiglia che abita subito dopo. L’unica famiglia del capoluogo, che non si sa perché, non deve muovere le “zampine” come tutti gli altri, per portarsi la spazzatura nei bidoni.
Uno dei tanti, troppi misteri, dei tanti, troppi paradossi, della Biella di Cavicchioli. Ma questa volta, il signor Verde ha deciso di rispondere, anziché continuare a difendersi da questa situazione assurda in cui si è trovato, suo malgrado, calato. “I suoi sfalci verdi potrebbero attirare i topi”, dicono quelli della famiglia che non muove le “zampine”. E dal comune partono subito agenti, dirigenti e architetti. E allora che dire, come… dice il suo avvocato Mariagrazia Ferrari, di tutti quei sacchetti spazzatura che la “controparte” si tiene, per giorni, fuori di casa? E allora ecco, qui di seguito, la segnalazione del legale all’Asl. E ora vediamo, quanto ci metterano, dal comune, a venire a fare il “blitz”…
In nome e per conto del mio cliente Verde dott ing Roberto proprietario del terreno in cui sono state effettuate le fotografie allegate segnalo quanto segue: da anni i sig. Frosini Bernardo e Tropeano Gabriella residenti in Biella strada Cantone Vindolo 10/A accumulano tutta la loro spazzatura, umido indifferenziato plastica carta e quant altro accatastandola all interno del loro cortile, in violazione dell art 11 del regolamenro comunale per la raccolta dei rifiuti che ne impone la collocazione sulla strada pubblica Cantone Vindolo. Fino al 31.1.2017 la Seab si recava dentro il loro cortile a prelevargliela tutta insieme solo ogni 15 giorni, il venerdì verso le ore 8,30. Dal 31.1.2017 la Seab ha cessato detta quanto meno anomala raccolta “personalizzata” cosi che il cumulo di spazzatura è ulteriormente aumentato e la presenza di topi anche.
In più di recente è stato effettuato lo sgombero di un vecchio portico abbandonato da cui sono fuoriusciti altri topi che, attraversato il boschetto e attirati dalla spazzatura, si dirigono verso il cortile di casa Frosini Tropeano. Le fotografie allegate sono state scattate nel pomeriggio di ieri 29 giugno e stamattina in cui si vedono un topo all interno del cortile
Frosini vicino alla spazzatura un altro a sinistra, in prossimità del cancello un altro proprio davanti ad esso e un altro ancora che dal boschetto si dirige verso il loro cortile. Si confida pertanto in un urgentissimo intervento nei confronti di Frosini Bernardo e Trapelano Gabriella per evidente situazione di pericolo per l’igiene e la sanità pubblica
“.

I commenti sono chiusi.