BI24_FLASH_Il progetto. Ecco la mappa delle barriere architettoniche di Biella, creata dai ragazzi del “Gae Aulenti”

Un disco colorato per ogni punto critico, 500 dischi colorati, per aiutare i tecnici e gli operai del Comune di Biella, ha creare una città a misura di tutti, soprattutto di chi ha qualche disabilità. I ragazzi dell’Istituto “Gae Aulenti” che, in questi mesi, hanno girato il capoluogo a caccia di… barriere architettoniche, hanno terminato il loro progetto, consegnando all’Amministrazione la loro mappa della città.
Alla fine, 360 sono i dischi colorati di nero che indicano problemi generici, 72 quelli verdi che segnalano problemi minimi, 20 quelli rossi che contrassegnano una situazione difficile, mentre gli ultimi 18, azzurri, mostrano quei punti in cui, secondo i ragazzi, sarebbe meglio mettere una panchina, per permettere a chi problemi di deambulazione di potersi riposare.

Annunci

I commenti sono chiusi.