BI24_FLASH_Asl Biella: dai concorsi pubblici soltanto il meglio. Bonelli: “Con noi, viene sempre premiato chi merita”

_Riceviamo dall’Asl Biella e pubblichiamo:
È un organico che si è sempre più potenziato quello che ha visto in questi mesi entrare a far parte del team dell’Asl di Biella diverse persone sul fronte del comparto. Su tale ambito infatti, ci sono figure molto strategiche per l’attività ospedaliera e territoriale: 59 gli infermieri entrati in servizio con l’ultimo concorso che ha visto presenti alla prima prova 961 candidati, di questi 173 sono risultati idonei in graduatoria, un elenco da cui si continua ad attingere e che oggi è arrivato al numero 67.
Le ostetriche idonee a maggio 2016 sono state in tutto 24 e 3 sono quelle entrate a lavorare con un contratto a tempo indeterminato. Di ruolo anche 12 tecnici di radiologia medica, 29 gli idonei; in questo caso la selezione era stata bandita a gennaio 2016; 226 in tutto le persone che si sono piazzate in graduatoria in questi tre principali concorsi; calcolando il rapporto tra gli idonei che in passato avevano avuto già esperienza in Asl e il numero totale degli idonei, risulta che solo l’11% circa è costituito da coloro che avevano già avuto precedenti incarichi con l’Asl BI; ciò significa che quasi il 90% sono persone che non avevano mai avuto alcun contratto con l’Azienda.
Nel complesso su 1671 candidati presenti alla prima prova, solo il 13,5% sono risultati idonei, a conferma di procedure selettive volte a reclutare le persone più preparate: “Uno degli obiettivi strategici posti nella nostra strategia aziendale – ha detto il direttore generale Gianni Bonelli – è stato quello di divenire anche motore di sviluppo per il territorio. Siamo un’azienda che assume e di certo la capacità di creare lavoro contribuisce a favorire l’economia del territorio. Molti i concorsi espletate nel corso di questi mesi, procedure a cui non è seguito nessun ricorso. È un segnale importante di affidabilità; per tale ragione desidero ringraziare tutto il personale che ha operato durante le fasi di selezione. I risultati ottenuti sono importanti perché soprattutto hanno premiato il merito”.

I commenti sono chiusi.