BI24_FLASH_EMERGENZA FREDDO. Ancora un inverno caldo e un po’ di dignità, per 60 “fantasmi” del Biellese che fu

Se, da una parte, non si sa se ridere o piangere, di fronte al Biellese che fu e che oggi è costretto ad attivare, sul proprio Territorio, una “Emergenza Freddo”, dall’altro non si può non sottolineare con quanto impegno la società civile, la comunità biellese – dalla Fondazione Crb al… Circolo Tennis Sandigliano, passando per Comuni, Asl e associazioni varie – negli ultimi anni abbia donato e lavorato per permettere a coloro che sono rimasti senza casa e lavoro, di trascorrere almeno un inverno al caldo, con dignità ed un po’ di calore umano.
Un’azione comune verso i più deboli della Provincia, che anche quest’anno ha permesso di “regalare” ad una sessantina di persone, 115 serate di accoglienza, 2131 pernottamenti e 2300 pasti, spendendo circa 50.000 euro messi a disposizione, veramente da tutto il Territorio. Di più: “Emergenza Freddo”, ancora una volta, ha ridato per qualche mese un corpo, un volto, a questi “fantasmi” che troppo spesso, ci fanno volgere lo sguardo altrove, a questi “paria” che ci spaventano, soprattutto perché sono il volto più vero e crudo, della crisi di questa Provincia.

Annunci

I commenti sono chiusi.