BI24_FLASH_Cinema e dintorni: oltre 30.000 visualizzazioni in pochi giorni, per il “Leviatano”, del regista biellese Michele Burgay

leviatano_alex-belli2

Oltre 30.000 visualizzazioni in pochi giorni; sta diventando “virale” – ormai si dice così – il cortometraggio “Leviatano”, del regista biellese Michele Burgay. Uno short movie che parla del mondo della finanza, dei suoi personaggi, delle sue manie, dei suoi stereotipi, ma anche della “seduzione”, che questo universo inevitabilmente crea.
“Sono assolutamente meravigliato delle tantissime visualizzazioni avute in poche ore dalla messa in onda – spiega Michele Burgay – significa che, nell’era della post verità, questo tipo di racconto, che arriva al cuore perché porta con sé qualcosa di più di un mero messaggio, può essere la strada giusta delle campagne pubblicitarie del nuovo mondo, dove l’autenticità delle narrazioni diventa l’ingrediente principe che riesce a farsi strada in un mare di informazioni”.

I commenti sono chiusi.