BI24_FLASH_Provincia: Iris e Cissabo, unite, per garantire alla famiglie più povere, un contributo per le bollette dell’acqua

acqua-rubinetto-biella24

Andorno Micca, Benna, Biella, Borriana, Camburzano, Campiglia Cervo, Candelo, Cavaglià, Cerrione, Donato, Dorzano, Gaglianico, Graglia, Magnano, Massazza, Miagliano, Mongrando, Muzzano, Netro, Occhieppo Inferiore, Occhieppo Superiore, Piedicavallo, Pollone, Ponderano, Pralungo, Ronco Biellese, Roppolo, Rosazza, Sagliano Micca, Sala Biellese, Salussola, Sandigliano, Sordevolo, Tavigliano, Ternengo, Tollegno, Torrazzo, Verrone, Villanova, Zimone, Zubiena, Zumaglia, Bioglio, Brusnengo, Callabiana, Camandona, Casapinta, Castelletto Cervo, Cerreto Castello, Cossato, Curino, Lessona, Masserano, Mezzana Mortigliengo, Mosso, Mottalciata, Pettinengo, Piatto, Quaregna, Selve Marcone, Soprana, Strona, Trivero, Valdengo, Vallanzengo, Valle Mosso, Valle San Nicolao, Veglio, Vigliano e Villa del Bosco.
Come lo scorso anno, le famiglie con un Isee inferiore ai 10.958,02 euro, residenti nei paesi sopra elencati, grazie all’impegno congiunto di Iris e Cissabo, potranno richiedere, da fine luglio in avanti, un contributo economico, che può arrivare fino ad un massimo di 100 euro, per il pagamento delle bollette dell’acqua, relative all’anno in corso. Pur non essendoci scadenze, i responsabili dei due consorzi lanieri, invitano i cittadini, ad affrettarsi ad inoltrare le loro pratiche.

Annunci

I commenti sono chiusi.