BI24_FLASH_Biella: “Emergenza Freddo”, anche quest’anno, ha garantito un letto ed un pasto, a tutti i senzatetto

biella-degrado-zumaglini-biella24-004

Quasi 1700 posti letti al caldo ed oltre 1900 pasti garantiti, a quei biellesi a cui non è rimasto proprio nulla: anche quest’anno, con l’aiuto di tutti, il progetto “Emergenza Freddo”, ha raggiunto il proprio, stupendo, scopo; anche quest’anno, nei mesi più freddi, nessuno è rimasto al freddo, durante la notte.
Chiusasi a metà marzo, come da tradizionale, la quarta edizione ha aiutato, in totale, 44 persone, con una media di 18 accoglienze serali. E nonostante le difficoltà, a nessuno è mai mancato un pasto caldo. A questo impegno, poi, ormai da anni, si è aggiunto quello degli altri due centri privati, che si occupano sempre di accoglienza dei senza tetto, in città, il “Borri”, che può ospitare fino a venti persone e “Casa Torrione”, che è preposta ad ospitare fino a cinque donne.
“Emergenza Freddo” 2016, è costato circa 38.000 euro. La cifra, è stata ricavata dall’impegno diretto di Fondazione Crb (15.000) e Comune di Biella, Caritas, Cri, Iris e Cissabo (7.000), ma anche della raccolta fondi fatta dalla gente, che ha fruttato 10.300 euro, a cui si sono alla fine aggiunti, altri 6.100 euro raccolti dai soci di Anteo.

Annunci

I commenti sono chiusi.