BI24_FLASH_L’intervento. Ercoli, Giovani Padani: “I migranti… arrotondano spacciando? Intervenire. E subito”

biella-alessio-ercoli-giovani-padani-biella24

Mentre Coop e Onlus che li “gestiscono”, non vedono l’ora di avere una nuova infornata di immigrati e richiedenti asilo e, ovviamente, nuove sovvenzioni su cui speculare, parte di quelli che già sono sul Territorio, sono ormai sfuggiti chiaramente di mano alla società civile, se è vero che, durante l’ultimo Consiglio comunale a Biella, il Questore Perrone, ha ammesso che molti di loro, a fronte della manciata di euro che gli viene elemosinata, “arrotondano” con lo spaccio di droga. Una dichiarazione shock, a cui ha voluto rispondere il coordinatore dei Giovani Padani biellesi, Alessio Ercoli.

_Alessio Ercoli (Giovani Padani)
Se fosse accertata la notizia data dal Questore di Biella Salvatore Perrone durante l’ultimo consiglio comunale, secondo la quale gli immigrati ospitati nei centri di accoglienza della nostra provincia, per arrotondare il pocket money giornaliero, spaccerebbero droga e
addirittura la consumerebbero, viene da chiedermi cosa sta diventando e cosa diventerà il biellese. Per una realtà tranquilla come la nostra è un’ipotesi gravissima!
Ma il tutto assume aspetti inquietanti se si pensa che uno di questi centri è proprio di fianco ad una scuola media. Sto parlando dell’ex sede Atap, che confina con il cancello della scuola Marconi e sulla pericolosità del fatto ero già intervenuto in passato. Se fossi un papà o una mamma di uno dei tanti ragazzi che la frequentano, non mi sentirei per nulla tranquillo nel sapere che probabilmente al di là del cancello della scuola di mio figlio decine di immigrati spacciano e consumano droga!
Per cui chiedo che i controlli inizino proprio lì, perché è il punto più pericoloso data la sua locazione. Inoltre è fondamentale intervenire rapidamente, perché questi individui se spacciano si faranno presto dei clienti e se dietro al tutto ci fosse una regia (spero vivamente di no) il fenomeno si espanderebbe a macchia d’olio con effetti molto gravi.
Se qualcuno degli amministratori sapeva e non è intervenuto, siamo governati da gente fuori di testa! Abbiamo già tanta criminalità, non importiamone altra! Se non vogliono espellere questa gente, se la portino nelle sedi dei loro partiti! Non si scherza con la droga, non si può permetterne lo spaccio, pensate ai bambini e a chi potrebbe cadere nel giro… Si tratta di legalità, dovremmo essere tutti d’accordo sul fatto che questi immigrati andrebbero espulsi!
“.

Annunci

I commenti sono chiusi.