Il caso. Delmastro: “Ad Alessandria, non sanno più cosa fare e regalano quasi 40.000 euro al sindaco di Occhieppo, per un corso di italiano”

monica mosca, occhieppo inferiore

Eccola l’Italia autorereferianziale, l’Italia dei… cerchi tragici, l’Italia dei professionisti della solidarietà, che ogni giorno ci tocca denunciare: il Comune di Alessandria, ha affidato ad un sindaco biellese, quello di Occhieppo Inferiore Monica Mosca, un incarico da ben 38.700 euro, per una serie di lezioni di italiano, da preparare per i cittadini stranieri che risiedono a Borgo Rovereto, il centro più antico della città mandrogna. Viene da chiedersi se in provincia di Alessandria, veramente non ci sia nessuno, in grado di svolgere il ruolo, assegnato alla dottoressa Mosca”.
Gli stranieri, gli immigrati, i profughi, sono così: fonte di preoccupazione per i cittadini normali, fonte di guadagno per chi sta dentro la macchina politica giusta. E Andrea Delmastro, che vivendo e operando a Biella, vede ogni giorno il clima… effervescente, che crea la “mangiatoia” nel tessuto politico e sociale di sinistra, non ci ha messo molto, a scoprire… l’altarino allessandrino del sindaco di Occhieppo Inferiore.
Gli è bastato, in fondo, parlare con il collega Emauele Locci di Fratelli d’Italia, che come lui, occupa un posto da consigliere di minoranza, nel Governo della cittadina simbolo, del Piemonte orientale. E che, sempre come lui, si è chiesto ed ha chiesto, come sia possibile che una persona venga pagata 6.000 euro al mese circa, per – citiamo testualmente – “la progettazione e lo svolgimento di corsi di apprendimento della lingua italiana di 30 ore per moduli, attraverso una didattica veicolata dall’esperienza e fondata su contenuti culturali e di vita pratica, con ampie aperture al mondo del lavoro e della cittadinanza consapevole”.
“Ecco un piccolo esempio – conlude l’ex assessore – di quello che denunciamo essere il business dell’immigrazione: non per nulla, sotto i 40.000, per legge, l’incarico è diretto e non ha bisogno di gare o bandi… Quindi, da Alessandria, non proprio andati a scegliere il sindaco di Occhieppo. Perché?”.

I commenti sono chiusi.