Biella: in Giunta, ieri, il… listino prezzi dei servizi alla persona. Mandare i bimbi all’asilo, costerà 20 euro in meno, al mese

biella-asilo-chiavazza-biella24

Venti euro in meno da spendere, al mese, per mandare il bambino al nido e 50 centesimi in meno, sul pasto giornaliero nelle mense scolastiche. Sono questi i dati salienti, ossia quelli più legati alle famiglie, della maxi delibera votata ieri, dalla Giunta Cavicchioli, per i servizi a domanda individuale.
In pratica, è stato stilato il… listino prezzi per l’affitto degli impianti sportivi e delle strutture pubbliche, per l’entrata al museo e per i servizi cimiteriali, per il rilascio del documenti e per l’acquisto del biglietto dell’autobus. Tutte le tariffe sono invariate, le uniche cambiano, come detto, sono quelle più “sensibili”.
Per gli asili nido, per esempio, la fascia di reddito più bassa, passerà dai 79 euro del 2014, ai 59 di quest’anno, mentre la tariffa piena, da 411 euro, scenderà a 391. Resta uguale, sono la cifra che devono pagare, le famiglie non residenti in città: 462 euro mensili.
Per quanto riguarda, infine, i ribassi legati alla mensa, si passerà da 5,91 euro a pasto, a 5,41, mentre le fasce di reddito più basse, passeranno da 1.03 a pranzo, all’esenzione totale.

I commenti sono chiusi.