BI24FLASH_Ospedale: in cento, hanno dato vita, ad una bellissima giornata dedicata alla lettura a voce alta

ospedale-lettura-voce-alta-biella24-001

Sono state circa 100 le persone, tra volontari, studenti, musicisti ed attori, che ieri hanno dato vita, assieme al personale ed ai pazienti dell’ospedale, alla giornata dedicata alla lettura a voce alta. Una pratica un po’ in disuso, che invece ha proprietà curative, sia per chi ha problemi di salute che per la terza età. «Siamo molto soddisfatti degli esiti dell’iniziativa – spiega Vincenzo Alastra, coordinatore del Circolo Lettura ad Alta Voce e Direttore della Struttura Complessa Formazione e Comunicazione dell’Asl – in quanto ci ha consentito di far conoscere ai cittadini l’attività del Circolo LaAV, tra i più attivi e vivaci d’Italia. Alcuni visitatori dell’ospedale hanno chiesto di poter entrare a farne parte come volontari, proprio perché hanno riconosciuto il valore della kermesse di oggi e l’importanza di donare parte del proprio tempo agli altri, anche solo leggendo testi narrativi che aiutino il paziente a vivere con maggior serenità la permanenza nell’ambiente ospedaliero».

I commenti sono chiusi.