BI24FLASH_ACCADDE OGGI: il 23 aprile del 1996, l’Unesco, istituisce la Giornata del libro e delle rose

giornata mondiale del libro_thumb[2]_Gilberto Caon
Era il 1996 e la Conferenza Generale dell’Unesco, riunitasi a Parigi, decise di istituire La Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, nota anche come Giornata del libro e delle rose, un evento che aveva lo scopo di promuovere la lettura e la pubblicazione di nuovi libri e di valorizzare l’apporto sociale e culturale dei diversi autori del mondo attraverso l’utilizzo del copyright. Il 23 aprile fu la data designata per la celebrazione di tale evento, poiché in quella data morirono tre importantissimi scrittori nel lontano 1616 come Miguel de Cervantes, l’autore del romanzo Don Chisciotte della Mancia, uno dei massimi capolavori della letteratura spagnola, William Shakespeare e Inca Garcilaso de la Vega, penna sopraffina peruviana, autore dei Commentari reali degli Inca. Una coincidenza che l’Unesco sfruttò totalmente e che contribuì a diffondere, in tutto il mondo, l’amore e la condivisione di uno dei massimi piaceri della vita di ogni essere umano, la passione per i libri e per la lettura.

I commenti sono chiusi.